La salvezza dell’estate è rappresentata da questa striscia di sabbia che si protende nel mare oltre il limite della zona balneabile prevista nell’Ordinanza della Capitaneria di Porto. Quindi all’Isolotto si può praticare il Kitesurf tutto l’anno.

Vasti spazi e assenza di grossi ostacoli agevolano decolli e atterraggi anche per i dilettanti. E’ il luogo prediletto dalle scuole grazie anche all’ampia area di acqua bassa che lo circonda, vi chiediamo di prestare sempre molta attenzione ai corsisti.

grado_isolotto_3300px

Lo spot è indicato soprattutto con venti da sud ed il termico sud-ovest pomeridiano, meno consigliato con i regimi dai quadranti di nord-est in quanto la componente off può portare verso il largo.

Facilmente raggiungibile, si trova presso la Sacca dei Moreri ed è servito da un comodo parcheggio in Piazzale Azzurri d’Italia. Nei pressi si trovano area camper, camping, hotel ed appartamenti.

L’isolotto è per il maggior tempo separato dalla battigia da una striscia di acqua, non è funzionale usare i trasportini per i materiali, bisogna portare tutto in spalla.

In estate è molto frequentato dagli amanti della tintarella, prestate loro attenzione per non creare situazioni di pericolo con i Kite ed i relativi cavi.